PRESENTAZIONE

 

Il Progetto Lince Italia (PLI) è un’associazione culturale, apolitica e senza finalità
di lucro. Ha lo scopo di proporre e sostenere attività di ricerca scientifica finalizzata
 allo studio della lince (Lynx lynx), contribuendo alla conoscenza, divulgazione e
conservazione di tale specie nonchè di favorirne il ritorno e la diffusione nell’arco
alpino italiano. A tal fine l’associazione svolge attività di ricerca sul campo e in
laboratorio, organizza corsi, sopralluoghi ed escursioni, mostre didattiche ed
esposizioni fotografiche e promuove pubblicazioni e attività di ogni altro genere
con le stesse finalità, anche in collaborazione con altre associazioni, persone
ed enti, italiani o stranieri.
(Art.3 Statuto P.L.I.) 

L’attività è rivolta con particolare riferimento a questa specie - in Italia - anche
 se il ruolo ecologico di questo felide con i suoi rapporti interspecifici impone di
 doversi occupare più generalmente anche degli altri grandi mammiferi carnivori
 e delle più importanti specie preda, in particolare degli ungulati.
L’attività é 
necessariamente integrata a quelle dei paesi confinanti al nostro e nel rispetto
 delle direttive e normative internazionali.

 

LA SEDE – I RAPPORTI ESTERNI

 

Il Progetto Lince Italia ha la sua sede legale all’Università degli Studi di Padova,
 presso la cattedra di Zoologia Agraria, Forestale ed Acquicoltura
 (Dipartimento di Agronomia ambientale).
 
Un primo centro operativo é stato avviato a Tarvisio (UD), in Friuli Venezia Giulia.

 

Logo SCALP

Il Progetto Lince Italia può fregiarsi del patrocinio della SCALP  
(Status and Conservation of the Alpine Lynx Population) 
e dell’IUCN (World Conservation Union) - Cat Specialist Group.

Logo IUCN Cat Specialist Group

Inoltre ha avviato collaborazioni ufficiali e contatti professionali con diversi
Enti pubblici e non, in Italia e all’estero, tra cui spiccanol’INFS ( Istituto
Nazionale per la Fauna Selvatica), il CNR (ConsiglioNazionale per le Ricerche),
l’SCN (Servizio Conservazione Natura) delMinistero dell’Ambiente, la SIEF
(Società Italiana di Ecopatologia della Fauna Selvatica), l‘ IZS (Istituto Zooprofilattico
Sperimentale G. Caporale diTeramo), il Dip.to di Biologia Evolutiva dell‘Università
di Siena,l’Università di Pisa, l’Università di Sassari, l’Università di Udine,
numerosi Parchi Nazionali/Regionali/Naturali ed Enti Provinciali e Regionali
a livello nazionale, mentre a livello internazionale, oltre a numerose Università
ricordiamo il KORA, l‘ONCFS, il NINA, l‘IWN.

 

copyright : Progetto Lince Italia
autore: Paolo Molinari